GOCCE DI NERO

GOCCE DI NERO

Ivan Muratori 14,00 

Incipit Lorenzo Barozzi non riusciva a prendere sonno. Continuavano ronzargli nella testa i conti di fine mese, le bollette, l’affitto e tutte quelle tasse dagli acronimi inaffrontabili, che già sarebbero state poco piacevoli da pagare se si fossero chiamate come dei fiori, figurarsi con quei nomi. Continuava ripetersi che probabilmente aveva fatto il passo più...

Categoria: Narrativa Collane: Proposte

Incipit

Lorenzo Barozzi non riusciva a prendere sonno. Continuavano ronzargli nella testa i conti di fine mese, le bollette, l'affitto e tutte quelle tasse dagli acronimi inaffrontabili, che già sarebbero state poco piacevoli da pagare se si fossero chiamate come dei fiori, figurarsi con quei nomi. Continuava ripetersi che probabilmente aveva fatto il passo più lungo della gamba, e che prima di buttarsi in un'avventura di questo tipo avrebbe dovuto avere le spalle maggiormente coperte.

Quarta di copertina

Lorenzo Barozzi, detto il Barozzi, è un quarantenne appena lasciato dalla morosa con la quale condivideva un'attività lavorativa in un bar, una casa e tre gatti. Per espiare le sue colpe da adultero si trasferisce nelle nebbie della bassa modenese. Qua apre un ristorante, che cerca, tra mille difficoltà, di portare avanti con l'integralismo che lo contraddistingue. Una sera entra nel suo locale uno sconosciuto, con una donna, con il quale avrà un litigio. L'uomo dopo qualche ora verrà ucciso, e le indagini porteranno il maresciallo dei carabinieri Sebastiano Cannizzaro a sospettare di lui. La sua sola salvezza è trovare la donna, che, per altro, gli ha lasciato una chiave e un messaggio cifrato sotto il tovagliolo, sul tavolo occupato insieme al morto. La vicenda si svolge in 7 giorni, e vede coinvolti gli amici del Barozzi, il suo aiuto cuoco cileno e tutte le donne che gli ruotano intorno, nuove e vecchie, compresa l'Elena, la sua ex, in un vortice di ricordi che si alternano all'amaro e complicato presente. La vicenda, con i suoi protagonisti, si sviluppa sullo sfondi di una Modena culinaria nella quale le tradizione la fanno da padrona, partendo da uno degli elementi che meglio la rappresentano, l'aceto balsamico tradizionale.
Anno : 2016
ISBN : 9788899667047
Pagine : 126
Ivan Muratori

Il romanzo racconta la storia di Lorenzo Barozzi, detto il Barozzi, un quarantenne appena lasciato dalla morosa, con la quale condivideva un’attività lavorativa in un bar, una casa e tre gatti. Per espiare le sue colpe da adultero si trasferisce nelle nebbie della bassa modenese. Qua apre un ristorante, che cerca, tra mille difficoltà, di portare avanti con l’integralismo che lo contraddistingue.

Vai All'autore

Ultime uscite

A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00 
Sul filo dell’equilibrista Claudio Gavioli 20,00 
Non dargli un nome Elena Bellei 18,00 
FERRARI. LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO. Progetti incredibili e aneddoti indimenticabili. Fosco De Silvestri, Leo Turrini 22,00 

Non disponibile

Chiedi chi era Roberto Serio Fosco De Silvestri, Leo Turrini 18,00 
PREFERISCO DIRE SÌ. COME AL VENTO LE COROLLE Antonella Kubler 10,00