Il male del mulo

Il male del mulo

Alfonso Mauriello 15,00 

Incipit Il nome di questo uomo è Gustavo ed è nato da una famiglia di contadini nel settembre del 1944, in un casolare che insieme ad altri formava una piccola frazione alla periferia di un’ importante città della pianura padana, Modena. Quarta di copertina Modena, settembre 1944. Una ragazza di sedici anni muore di parto...

Categoria: Narrativa Collane: Proposte

Incipit

Il nome di questo uomo è Gustavo ed è nato da una famiglia di contadini nel settembre del 1944, in un casolare che insieme ad altri formava una piccola frazione alla periferia di un' importante città della pianura padana, Modena.

Quarta di copertina

Modena, settembre 1944. Una ragazza di sedici anni muore di parto portando con sé il segreto dell'identità del padre. Il carabiniere Valerio Castelli dovrà indagare su una vicenda tragica e oscura, in cui nulla sembra ciò che è.

Recensione

Romanzo d'esordio di Alfonso Mauriello. Ambientato nella provincia modenese durante la seconda guerra mondiale e negli anni immediatamente successivi alla Liberazione, il libro narra le vicende di una comunità di contadini alle prese con una vicenda tragica: la morte per parto di una ragazza sedicenne e la ricerca, da parte del giovane carabiniere Valerio Castelli, dell'identità del padre di Gustavo, il figlio della ragazza. L'indagine, cuore narrativo della storia, scuote l'armonia di una comunità solidale come quella dei contadini, ed apre parziali squarci di verità, tra menzogne e reticenze, rancori e tradimenti. Il protagonista scopre comportamenti sleali e odi profondi, ma scorge anche forti solidarietà e intensi intrecci amorosi. Sullo sfondo si stagliano gli avvenimenti della guerra, ormai nelle sue fasi finali, e si intrecciano tra loro gli eventi militari, la lotta partigiana e le azioni dei civili impegnati a sopravvivere. La fine del conflitto bellico vedrà i protagonisti sopravissuti indaffarati nel tentare di tornare alla normalità: la voglia di ricostruire e vivere è più forte di tutte le tragedie. Alfonso Mauriello è nato a Modena nel 1954 e in questa provincia attualmente risiede e lavora. Di formazione tecnica e professione informatico con solida esperienza di aziende manifatturiere, è da sempre attento e curioso lettore di libri di ogni genere ma solo recentemente ha scoperto la passione e l'estro per la scrittura che attualmente coltiva nel tempo libero.
Anno : 2008
ISBN : 9788889080665
Pagine : 316
Alfonso Mauriello

Nato a Modena nel 1954 e in questa provincia attualmente risiede e lavora. Di formazione tecnica e professione informatico con solida esperienza di aziende manifatturiere, è da sempre attento e curioso lettore di libri di ogni genere ma solo recentemente ha scoperto la passione e l' estro per la scrittura che attualmente coltiva nel tempo libero. Questo è il suo romanzo d'esordio.

Vai All'autore

Ultime uscite

A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00 
Sul filo dell’equilibrista Claudio Gavioli 20,00 
Non dargli un nome Elena Bellei 18,00 
FERRARI. LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO. Progetti incredibili e aneddoti indimenticabili. Fosco De Silvestri, Leo Turrini 22,00 

Non disponibile

Chiedi chi era Roberto Serio Fosco De Silvestri, Leo Turrini 18,00 
PREFERISCO DIRE SÌ. COME AL VENTO LE COROLLE Antonella Kubler 10,00