La vigna e il leone

La vigna e il leone

Francesco Maria Feltri 14,00 

Incipit Prefazione A partire dagli anni Sessanta del Novecento, la Chiesa cattolica ha concesso di nuovo ai propri fedeli di avvicinarsi al testo biblico. Per alcuni secoli, a causa della Riforma protestante, la Chiesa di Roma aveva temuto che i laici, leggendo personalmente la Bibbia, cadessero nell’eresia e si allontanassero dalla vera fede, fissata dalla...

Categoria: Saggistica Collane: Le Graffette

Incipit

Prefazione A partire dagli anni Sessanta del Novecento, la Chiesa cattolica ha concesso di nuovo ai propri fedeli di avvicinarsi al testo biblico. Per alcuni secoli, a causa della Riforma protestante, la Chiesa di Roma aveva temuto che i laici, leggendo personalmente la Bibbia, cadessero nell'eresia e si allontanassero dalla vera fede, fissata dalla gerarchia ecclesiastica, con la massima precisione possibile, durante il Concilio di Trento, nella seconda metà del XVI secolo. Allo stesso modo, la Chiesa cattolica ha guardato a lungo con notevole diffidenza allo studio storico-critico della Bibbia, che non a caso è fiorito soprattutto in Germania in contesto protestante. Il Concilio Vaticano II ha spazzato via tutto questo, invitando i credenti a leggere personalmente la Parola di Dio ed accettando il principio secondo cui i materiali dell'Antico Testamento e del Nuovo Testamento vanno considerati prima di tutto come testi umani, sorti in un preciso e non intercambiabile contesto storico.

Quarta di copertina

Il Libro di Isaia è uno dei più lunghi e significativi Libri dell'Antico Testamento: un documento composito, opera di almeno quattro autori in cui si narra del destino del popolo di Israele e si preannuncia l'avvento del Messia. A questo fondamentale testo della tradizione giudaico-cristiana Francesco Maria Feltri dedica un'analisi chiara e dettagliata che, partendo dal periodo in cui i testi sono stati composti, ne illustra le coordinate politiche e culturali per comprenderne i contenuti essenziali.
Anno : 2015
ISBN : 9788896855867
Pagine : 176
Francesco Maria Feltri

Era uno dei principali relatori che ha dato vita e promosso il progetto "Le Graffette". Esperto di storia dell'ebraismo, dell'antisemitismo e della Shoah, ha collaborato con l'Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, con la Fondazione anna Frank di Amsterdam e con il Museo Yad Vashem di Gerusalemme. Tra i suoi saggi ricordiamo Il nazionalsocialismo e lo sterminio degli ebrei (Firenze, giuntino, 1995) e Per discutere di Auschwitz… (Firenze, Giuntina, 1998). Ha pubblicato inoltre numerosi manuali di Storia per le scuole superiori, tra cui I giorni e le idee (Torino, SEI, 2001), Chiaroscuro (Torino, SEI, 2010) e Tempi (Torino, SEI, 2015)

Vai All'autore

Stesso autore

CIBO, FAME E LETTERATURA DA MANZONI A LEVI Francesco Maria Feltri 14,00 
Le città del potere e del denaro Francesco Maria Feltri 0,00 

Non disponibile

Le città e la storia Francesco Maria Feltri 14,00 

Ultime uscite

Racconti di alberi, isole e cani Ludovico Del Vecchio 20,00 
La nostra notte deve ancora cominciare Gabriele Bassanetti 20,00 
Passo dopo passo. Concorso letterario di poesia in memoria di Don Carlo Lamecchi Amici di Don Carlo 12,00 
Le piastrelle da piccole. 1889-1939: i primi cinquant’anni del Distretto Amici di Don Carlo 20,00 
A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00 
Sul filo dell’equilibrista Claudio Gavioli 20,00