Viaggi straordinari. Resoconti, impressioni, testimonianze e racconti tra ‘800 e ‘900

Viaggi straordinari. Resoconti, impressioni, testimonianze e racconti tra ‘800 e ‘900

14,00 

Incipit “Questo libro raccoglie resoconti, impressioni e testimonianze di viaggio scritti perlopiù sul finire dell’Ottocento da giornalisti, narratori, viaggiatori, scrittori, antropologi, naturalisti, esploratori. Nello sguardo degli uomini e delle donne che in queste pagine raccontano i loro “viaggi straordinari” c’è spesso un senso di franco stupore: è lo sguardo di chi vede disvelarsi una realtà...

Categoria: Narrativa Collane: Kufferle

Incipit

"Questo libro raccoglie resoconti, impressioni e testimonianze di viaggio scritti perlopiù sul finire dell'Ottocento da giornalisti, narratori, viaggiatori, scrittori, antropologi, naturalisti, esploratori. Nello sguardo degli uomini e delle donne che in queste pagine raccontano i loro "viaggi straordinari" c'è spesso un senso di franco stupore: è lo sguardo di chi vede disvelarsi una realtà altra rispetto alla propria e ne resta"

Quarta di copertina

Prima dell'avvento del turismo di massa, viaggiare era un'esperienza che poche persone potevano permettersi. La difficoltà negli spostamenti, il tempo necessario a ricoprire le distanze, i collegamenti viari non sempre agevoli rendevano il viaggio un'esperienza straordinaria – nel senso letterale di fuori dall'ordinario. Anche per questo motivo la letteratura di viaggio ricopre da sempre un fortissimo interesse: dalle narrazioni di esplorazioni di paesi esotici all'avventura più quotidiana – ma non per questo meno rivelatrice – a contatto con luoghi più prossimi e familiari, il resoconto di viaggio rappresenta un mezzo formidabile per un racconto sull'uomo e sul suo rapporto con il mondo

Recensione

. E in questa antologia di testimonianze di "viaggi straordinari", effettuati tra l'800 e il primo '900 da letterati, giornalisti, esploratori, il viaggio diventa una delle modalità più efficaci per mettere in pratica l'indicazione sapienziale del "conosci te stesso"; perché è nel rapporto con l'ignoto (nel senso di non ancora disvelato), nella scoperta di luoghi, persone e suggestioni non ancora conosciute, che l'uomo impara a fare esperienza di sé. Testi di Italo Svevo, Edmondo De Amicis, Matilde Serao, Luigi Barzini, Louis Simonin, Alfonso Lo monaco, Giovanni Faldella, Salvatore di Giacomo, Giuseppe Vigoni, Paolo Mantegazza, Enrico Giglioli, Ferdinand Gregorovius, Adolfo Rossi, Giuseppe Giacosa, Giovanni Vigna Dal Ferro, Luigi Barzini, Giuseppe Sacchi, Alfredo Panini, Alfredo Oriani. E' il quarto titolo della Collana Kufferle
Anno : 2011
ISBN : 9788896855270
Pagine : 180

Ultime uscite

Vita di Gisella Vasini. La poetessa bagnina di Bellaria Igea Marina Maurizio Matrone 18,00 
Racconti di alberi, isole e cani Ludovico Del Vecchio 20,00 
La nostra notte deve ancora cominciare Gabriele Bassanetti 20,00 
Passo dopo passo. Concorso letterario di poesia in memoria di Don Carlo Lamecchi Amici di Don Carlo 12,00 
Le piastrelle da piccole. 1889-1939: i primi cinquant’anni del Distretto Amici di Don Carlo 20,00 
A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00