Storie d’ Italia

Storie d’ Italia

Riccardo Finelli 15,00 

Non disponibile

Incipit In principio fu un foglio Excel. in riga gli ottomila e rotti comuni italiani, in colonna gli abitanti. Cursore sulla colonna B, “ordinamento crescente” e zac! eccola lì a lilluput d’Italia, i venti comuni più piccoli di ogni regione. Nomi mai sentiti prima, destinazioni inconsuete e inconsulte, che ti muovono un’irrefrenabile curiosità. Per verificare...

Categoria: Narrativa Collane: Proposte

Incipit

In principio fu un foglio Excel. in riga gli ottomila e rotti comuni italiani, in colonna gli abitanti. Cursore sulla colonna B, "ordinamento crescente" e zac! eccola lì a lilluput d'Italia, i venti comuni più piccoli di ogni regione. Nomi mai sentiti prima, destinazioni inconsuete e inconsulte, che ti muovono un'irrefrenabile curiosità. Per verificare di persona se chi ha il fegato di vivere da quelle parti ha tre dita uncinate e le antenne in testa decidi di partire via.

Quarta di copertina

Un viaggio al contrario su e giù per lo Stivale, a cercare sulla cartina (spesso inutilmente) luoghi immaginifici di una provincia inselvatichita ed estrema: i comuni più piccoli di ogni regione. In questa Italia a scartamento ridotto Riccardo Finelli trova di tutto: dal prete sposato all'eremita che spara a palla giù per i boschi i settantotto giri della canzone melodica italiana, passando per manager pentiti, sindaci-feudatari e pale eoliche. Trova personaggi d'altri tempi e personaggi fuori dal tempo. Incontra gente rassegnata e piccoli eroi domestici, capaci di mettere al mondo un figlio in un paese di tregue anime o aprire uno studio di progettazione a quaranta chilometri dal primo negozio in cui si può acquistare un toner. Ognuno con la sua storia da raccontare. È un viaggio alla scoperta di "luoghi", baluardi di umana fisicità sbattuti in faccia ai "non luoghi" delle anonime periferie in pietra a vista, dei centri commerciali iperbolici, delle comunità virtuali. luoghi segnati dai guai e dalle glorie di chi ci ha abitato, e dove qualcuno sta sperimentando inediti stili di vita. Non solo per respirare un po' di aria buona, ma anche per recuperare un equilibrio interiore capace di dribblare l'anomia, l'ansia e il perenne apparire cittadino.
Anno : 2007
ISBN : 9788889080504
Pagine : 253
Riccardo Finelli

E' nato nel 1973 e vive a MO. Giornalista e scrittore, lavora all'ufficio stampa di Banca Popolare dell'Emilia Romagna e collabora con la rivista Uomini e Trasporti. Per Incontri Editrice ha pubblicato nel 2007 Storie d'Italia-viaggio nei più piccoli comuni d'ogni regione. Nel 1995 ha vinto il premio giornalistico tempo d'Impresa e nel 2003 il premio Gianfranco Rossi per la giovane letteratura.

Vai All'autore

Stesso autore

150 anni dopo – ai 40 all’ora sulle tracce di Garibaldi Riccardo Finelli 15,00 
C’è di mezzo il mare Riccardo Finelli 15,00 

Ultime uscite

A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00 
Sul filo dell’equilibrista Claudio Gavioli 20,00 
Non dargli un nome Elena Bellei 18,00 
FERRARI. LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO. Progetti incredibili e aneddoti indimenticabili. Fosco De Silvestri, Leo Turrini 22,00 

Non disponibile

Chiedi chi era Roberto Serio Fosco De Silvestri, Leo Turrini 18,00 
PREFERISCO DIRE SÌ. COME AL VENTO LE COROLLE Antonella Kubler 10,00