Storie di Vitriola

Storie di Vitriola

Roberta Rossi 22,00 

Non disponibile

Incipit Il toponimo e’ da ricondurre alla presenza di acque vitriolitiche o atramentose (da atramento, antico nome dell’inchiostro), la cui caratteristica e’ quella di tingere in nero gli oggetti che vi vengono immersi, pur apparendo limpide. Le acque che hnno dato il nome al borgo sgorgano dal declivio di un terreno posto a sud del...

Categoria: Storia locale Collane: La storia accanto

Incipit

Il toponimo e' da ricondurre alla presenza di acque vitriolitiche o atramentose (da atramento, antico nome dell'inchiostro), la cui caratteristica e' quella di tingere in nero gli oggetti che vi vengono immersi, pur apparendo limpide. Le acque che hnno dato il nome al borgo sgorgano dal declivio di un terreno posto a sud del centro abitato.

Quarta di copertina

Vitriola, circa 500 metri sul livello del mare, è una frazione di Montefiorino: sebbene la sua storia recente sia stata offuscata dai noti fatti che, durante la Resistenza, hanno interessato Montefiorino, Vitriola vanta un passato davvero illustre, come testimoniano le numerose case-torri, oggi per la maggior parte in stato di abbandono. È sempre stata una terra fertile quella di Vitriola, resa ricca e produttiva dall'infaticabile lavoro dei contadini, ....

Recensione

Il libro Storie di Vitriola nasce dall'incontro con circa ottanta vitriolesi, le cui interviste, raccolte in forma di racconto diretto, sono confluite nelle diverse sezioni di cui l'opera si compone (la storia passata e recente, l'emigrazione, la vita nelle borgate, il matrimonio, le fiere e i mercati, i giochi e gli eventi pubblici, la vita religiosa e le ricette). Per questo motivo amo definire Storie di Vitriola un'opera corale: più della ricerca d'archivio o bibliografica, il mio lavoro si è basato soprattutto sulla ricerca di chi avesse una storia da raccontare. Bussare alla porta dei vitriolesi, scoprire piano piano le loro case nascoste nel cuore di borgate tanto silenziose quanto splendide, cercare qualcosa di famigliare tra le loro fotografie ingiallite dal tempo è stato meraviglioso e illuminante. Ho scoperto una piccola realtà, in bilico tra collina e montagna, immersa nella Val Dragone, con un passato illustre – ai tempi di Matilde di Canossa la Corte di Vitriola era estesa e molto ricca .....
Anno : 2010
ISBN : 9788896855058
Pagine : 204
Roberta Rossi

Una cosa che non mi piace delle biografie è che si scrive quando si è nati, quanti titoli di studio si siano conseguiti, quali meravigliose cose si siano fatte – come se al lettore importasse qualcosa. Invece non si danno dell'autore informazioni ben più interessanti, tipo la statura, il colore degli occhi e il livello di sexappeal. Per quanto mi riguarda, sono alta un metro e ottanta (bè, indossando un tacco venti...), ho gli occhi azzurro-cielo-polinesiano, i capelli castani che emettono un balsamo naturale e in genere avanzo sicura di me con la falcata alla Naomi Campbell (a meno che…

Vai All'autore

Stesso autore

Lasciami andare. Ritornerò Roberta Rossi 15,00 
Storie di Boccassuolo Roberta Rossi 18,00 

Non disponibile

Ultime uscite

A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00 
Sul filo dell’equilibrista Claudio Gavioli 20,00 
Non dargli un nome Elena Bellei 18,00 
FERRARI. LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO. Progetti incredibili e aneddoti indimenticabili. Fosco De Silvestri, Leo Turrini 22,00 

Non disponibile

Chiedi chi era Roberto Serio Fosco De Silvestri, Leo Turrini 18,00 
PREFERISCO DIRE SÌ. COME AL VENTO LE COROLLE Antonella Kubler 10,00