Jean Robaey

Jean Robaey, nato in Belgio nel 1950, in Italia dal 1969, ha insegnato letteratura francese a Potenza e Ferrara. È stato tra i curatori delle riviste Gli immediati dintorni e Frontiera. Ha pubblicato monogra- fie critiche e il saggio La poesia è una religione (Bohumil, 2009). Ha tradotto dal nerlandese, sanscrito, vallone e francese (Jaccottet, Color terra, Bohumil 2021). Dal 1979 scrive l’epica, un unico “libro” di po- esia diviso in giornate e notti (l’epica. le sette giornate in 7 volumi e l’epica. de zeven nachten: Bohumil, 2007 e 2009), albe e tramonti. An- ticipazioni e volumi antologici: quello dei viaggi (Tam Tam, 1985), l’e- pica (Corpo 10, 1990), presentazione de “le sette giornate dell’epica” (Quaderni di Rossopietra, 1990), presentazione del duomo di Modena (Book, 2002), l’epica della basilicata (Bohumil, 2021).

Ultime uscite

Racconti di alberi, isole e cani Ludovico Del Vecchio 20,00 
La nostra notte deve ancora cominciare Gabriele Bassanetti 20,00 
Passo dopo passo. Concorso letterario di poesia in memoria di Don Carlo Lamecchi Amici di Don Carlo 12,00 
Le piastrelle da piccole. 1889-1939: i primi cinquant’anni del Distretto Amici di Don Carlo 20,00 
A spasso con Nello. Guida narrata di Reggio Emilia Massimo Montanari e Gigi Cavalli Cocchi 30,00 
Angelo Paganelli. Un “Roccheggiante” all’oratorio a cura degli amici dell'Oratorio Don Bosco di Sassuolo 20,00 

Non disponibile

A scena aperta. Passato presente e futuro del Teatro Carani Fabrizio Ceccardi 22,00 
L’intruso Daniele Francesconi 18,00 
QB VOL 10. Piazza Grande Daniele Francesconi 38,00 
Sul filo dell’equilibrista Claudio Gavioli 20,00